Tocatì: a settembre i giochi di strada tornano a Verona

La manifestazione Tocatì si tiene a Verona tutti gli anni, nella seconda metà del mese di settembre. Si tratta di una manifestazione internazionale dedicata ai giochi di strada. Il nome deriva dal dialetto veneto; toca a ti significa, infatti, tocca a te. Il festival nasce nel 2003, da un’idea dell’Associazione Giochi Antichi Verona, e da quell’anno porta avanti la propria missione, che è quella di valorizzare e riscoprire i giochi tradizionali, salvaguardandone la memoria, in quanto i giochi fanno parte della storia di un territorio.

La manifestazione si svolge all’interno del centro storico di Verona, in un’area di circa 200.000 metri quadrati e dura tre giorni. In questo lasso di tempo il comitato organizzatore propone oltre cinquanta giochi della tradizione italiana e quelli di un paese internazionale ospite. Ogni anno, infatti, un paese del mondo viene ospitato per proporre e mostrare i propri giochi tradizionali.

Il Tocatì è organizzato  in collaborazione con l’assessorato alla Cultura del Comune di Verona, e gode del patrocinio del Parlamento Europeo, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e della Regione Veneto.
I giochi proposti sono appunto giochi tradizionali, che abbiano un legame con il territorio e si dividono, fondamentalmente, in quattro sezioni: giochi tradizionali italiani, giochi tradizionali internazionali, gochi da tavoliere, giochi urbani, laboratori di giochi per bambini.

Nei giorni in cui si svolge la manifestazione la città si trasforma, accoglie visitatori che provengono da tutta Italia, ma non solo, diventa un’enorme ludoteca e cielo aperto e si anima di uno spirito ricco di tradizione e storia.
Durante il festival vengono anche organizzate e promosse installazioni artistiche, appuntamenti musicali, degustazioni di cibi e vini tipici e molte altre attività.

Chi desidera passare quindi giornate diverse dal solito, tornando bambino e giocando a molti giochi che ormai quasi si sono dimenticati, può raggiungere Verona e alloggiare in uno degli hotel nel centro di Verona  magari affacciato su una delle piazze dove vengono svolti i giochi, come ad esempio il Mazzanti. Il programma è, infatti, molto ricco e può essere interessante rimanere in città per avere la possibilità di partecipare a tutte le attività che si desiderano.
La struttura del Mazzanti è situata in pieno centro storico, permette quindi di girare a piedi e di raggiungere tutte le location delle attività e di respirare appieno l’atmosfera di queste giornate. Camere ampie e spaziose, doppie, triple o singole, dotate di tutti i comfort, personale professionale e discreto, un’atmosfera elegante e suggestiva, sono solo alcuni degli aspetti distintivi di questo hotel a Verona. Non c’è soluzione migliore per vivere il Tocatì in completo relax, pensando solo a divertirsi e senza alcuna preoccupazione.

Leave a Reply